Mappa concettuale: Salvatore Quasimodo



Salvatore Quasimodo nasce nel 1901 a Ragusa, in Sicilia. Scrive le sue prime poesie nel 1930 (Acque e terre), la sua raccolta più famosa nel 1942 (Ed è subito sera). Nel 1947 scrive Giorno dopo giorno. Traduce i lirici greci, Omero, Virgilio e Catullo. Nel 1959 riceve il premio nobel per la letteratura. Quasimodo è uno dei massimi esponenti dell'ermetismo e considera la parola "pura espressione". La sua poesia è essenziale ed è impegno civile, tratta i temi della resistenza. Muore nel 1968 a Napoli.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".