Mappa concettuale: Il bestiario medievale



Il bestiario medievale (13-14° sec.) è una raccolta di descrizioni di animali reali o immaginari che alludevano a regole morali e riferimenti della bibbia. Si unisce ad altre due raccolte: i lapidari e gli erbari che non hanno valore scientifico ma vanno interpretati in chiave simbolica e religiosa.
I più importanti bestiari medievali sono il bestiario di Aberdeen, quello di Ms Ashmole, e il Liber Mostrorum, dove non è importante la morale ma lo stupire con le meraviglie di autori classici latini.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".