Avete 'n vo' li fior' e la verdura - Guido Cavalcanti


Testo

Avete ’n vo’ li fior’ e la verdura
e ciò che luce od è bello a vedere;
risplende più che sol vostra figura:
chi vo’ non vede, ma’ non pò valere.

In questo mondo non ha creatura
s’ piena di bieltà né di piacere;
e chi d’amor si teme, lu’ assicura
vostro bel vis’ a tanto ’n sé volere.

Le donne che vi fanno compagnia
assa’ mi piaccion per lo vostro amore;
ed i’ le prego per lor cortesia

che qual più può più vi faccia onore
ed aggia cara vostra segnoria,
perché di tutte siete la migliore.


Parafrasi

Avete in voi i fiori e l'erba e tutto ciò che risplende e che è bello da vedere; il vostro volto risplende più del sole: chi non vi vede non può mai avere valore. In questo mondo non c'è creatura così piena di bellezza o di avvenenza; e se qualcuno ha timore dell'amore, il vostro bel viso lo incoraggia ad accogliere in sé un così grande sentimento. Le donne che vi fanno compagnia mi piacciono molto per l'amore che hanno per voi; e io le prego, in nome della loro cortesia, che vi rendano onore più che possano ed accettino positivamente la vostra superiorità, poiché voi siete la migliore di tutte loro.


Analisi del testo

Il tema guinizelliano della bellezza beatificante della donna è qui espresso, nei primi due versi del sonetto, con un’immagine di fiori e luce primaverile.


Commento

Come il Guinizzelli nel sonetto Io voglio del ver la mia donna laudare, Cavalcanti disegna il simbolo gentile della donna, sintesi d'ogni bellezza della natura, luce che risplende più del sole. I simboli, nel Cavalcanti, sono più terreni: diverranno nella poesia matura, spogli d'ogni intonazione mistica, segni idealizzati e frammentari d'una esperienza sofferta. Qui l'andamento è ancora piano e narrativo.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".