Mappa concettuale: Tredici colonie inglesi in America



Le 13 colonie inglesi in America (dal 1607 con la Virginia al 1732 con la Georgia), dal Canada alla Florida, non città ma zone rurali con a capo un governatore. Nascono dall'immigrazione di criminali, avventurieri, perseguitati religiosi che divennero puritani. Sono distribuite in 4 colonie del nord New England: puritani, piccola proprietà contadina, industria navale, commerci, legname; 4 nel centro New York (tolleranza religiosa, artigianato, pellicce), 5 nel sud Virginia, Georgia... (piantagioni di tabacco, cotone e riso, latifondi e schiavi neri). Le conseguenze dell'immigrazione sono l'aumento della popolazione e insediamenti nell'ovest e massacro dei pellirosse.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".