Mappa concettuale: Decameron - Struttura



Il Boccaccio parla in 1° persona e dice di voler divertire le donne che hanno nobiltà d'animo e soffrono per amore. A loro è dedicata l'opera del Boccaccio, così come la conclusione finale che usa per difendersi dalla accuse di immoralità.
La cornice e le novelle hanno una struttura aritmetica (numero 10), come la simbologia della simmetria e proporzione medievale.
Ogni novella è introdotta da una rubrica che presenta la vicenda in sintesi. Ogni giornata ha un'introduzione e una conclusione che contiene una ballata e le riflessioni dei giovani.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".