Come rimuovere W3 Total Cache completamente


Moltissimi blogger che utilizzano Wordpress per la gestione della cache del proprio blog/sito si affidano a W3 Total Cache che se impostano al meglio come ho spiegato nella guida può migliorare la velocità di caricamento delle pagine ed il punteggio su Pagespeed dato che fa anche altre cose come minificazione di jss e css.
Questo plugin è allo stesso tempo detestato da altrettanti blogger che si sono visti sfasciare il sito ed i motivi possono essere molteplici derivanti a un utilizzo sbagliato (ad esempio l'uso di minify nel css del tema che deve stare nella posizione <header> piuttosto che prima del tag </body>), oppure un caso che mi ha coinvolto personalmente e pagato a mie spese è che si prende troppe risorse creando non pochi problemi al database. Notavo che il tempo di caricamento nell'homepage si manteneva piuttosto veloce ma lo spostamento da una pagina all'altra risultava piuttosto lento e frustrante, mentre dal pannello di amministrazione di Wordpress mi si impallava sempre tutto e non riuscivo a salvare i post nelle bozze perché il database non riusciva nemmeno a connettersi.

Alla fine ho preso la decisione di sostituire W3 Total Cache con il più semplice ed ugualmente famoso ed affidabile WP-Super Cache e questa scelta è stata azzeccata: zero problemi e più velocità!

I due plugin non si possono tenere attivi nello stesso momento, per cui bisogna andare su Plugin > Plugin installati e disattivare/cancellare quello che non serve, in questo caso W3 Total Cache.

Purtroppo non va via del tutto perché quando si attiva questo plugin si vanno a creare dei file che possono essere eliminati solo utilizzando FTP (es. Filezilla) oppure accedendo al Filemanager del proprio hosting.

1) Una volta eseguito l'accesso con uno dei due metodi dovrete entrare nella cartella wp-content, poi su plugins ed eliminare il file che si chiama w3-total-cache.

2) Ritornate di nuovo su wp-content e questa volta dovrete cercare ed eliminare questi 3 files:
- object-cache.php
- db.php
- advanced-cache-php

3) Se non li trovate tutti può essere che non li avevate attivati dal plugin e che quindi non si sono andati a creare, quindi un problema il menù. Adesso sempre dalla cartella wp-content dovete eliminare le cartelle w3tc-config e cache.

4)  Ritornate alla cartella principale di Wordpress (la root) ed aprite con un editor di testo il file wp-config.php, qui dovrete eliminare queste righe di codice se presenti:
/** Enable W3 Total Cache Edge Mode */
define('W3TC_EDGE_MODE', true); // Added by W3 Total Cache
/** Enable W3 Total Cache */
define('WP_CACHE', true); // Added by W3 Total Cache

5) L'ultimo passaggio da eseguire è quello di aprire il file .htaccess (se avete Wordpress SEO by Yoast attivo lo trovate direttamente dal pannello di amministrazione) e poi dovrete eliminare la parte di codice compresa tra # BEGIN W3TC Browser Cache e # END W3TC Browser Cache. Un esempio di codice da eliminare potrebbe essere:

Nel caso in cui avevate già attivato WP Super Cache o un qualsiasi altro plugin per la cache dovrete cancellare la cache vecchia e precaricarla nuovamente, così da mostrare agli utenti e ai motori di ricerca la versione funzionante del proprio sito Wordpress.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".