Mappa concettuale: vita Michelangelo Buonarroti



Michelangelo Buonarroti nasce nel 1475 a Caprese, nell'Aretino. Compie i primi studi a Firenze, dal Ghirlandaio e copiando gli affreschi di Giotto e di Masaccio. Studia anche la scultura degli antichi alla corte dei Medici e nel 1536 si trasferisce a Roma.
Ritiene che lo scopo dell'arte sia arrivare alla bellezza imitando e indagando la natura della quale scegliere i particolari migliori e unirli alla fantasia per creare una bellezza superiore che sia espressione della bellezza interiore. Ritiene il corpo umano perfetto, la cosa più bella, perché specchio di Dio. Michelangelo è molto religioso e contro-riformista perciò teme che il bello porti alla dannazione se non è espressione della bellezza interiore.
Pone il disegno alla base di tutto da giovane con un tratteggio sottile, incrociato e con una decisa linea di contorno con lo stilo di metallo sulla carta per i primi tratti invisibili, cioè i segni 'acromi.
Michelangelo Buonarroti muore nel 1564 mentre lavorava alla Pietà Rondanini.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".