Mappa concettuale: Origine della prospettiva



La prospettiva e le sue regole geometriche furono scoperte da Filippo Brunelleschi (1413) con due tavole, in una c'era il battistero di Firenze riprodotto in controparte. La prospettiva è un disegno che segue un metodo scientifico corretto, quindi non solo imitazione della natura ma anche la sua coscienza scientifica. Fu resa più semplice dal Leon Battista Alberti (1435), nella costruzione abbreviata e nel suo trattato "De Pictura". La prospettiva fu illustrata da Piero della Francesca (1475) nel De Prospectiva (Pingendi), solo come fatto grafico e da Leonardo Da Vinci (1490) che aggiunse la prospettiva aerea che teneva conto di forma e colore dell'atmosfera.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".