Mappa concettuale: rete concettuale



La rete commerciale è sempe in continuo aumento. Si ha nei paesi ricchi per dare aiuti ai paesi poveri anche se poi se li riprendono con gli interessi ed è fatta da importatore, grossista, rappresentante, dettagliante, supermercati, ipermercati, shopping centers, servizi come pubblicità tv e comunicazioni, un terziario necessario ai tanti servizi.

La rete commerciale fissa i prezzi d'acquisto in dollari, usa i patti internazionali che tolgono le tasse doganali (Nafta per Nord America, Apex con Giappone e Pacifico).

E' fatta di esportazioni e importazioni e il loro confronto è la bilancia commerciale.

Le esportazioni invisibili sono la vendita di denaro, tecnologia, progetti ecc.

Gli scambi locali si hanno nei paesi poveri dal produttore al consumatore. Il terziario dovrebbe servire per dare lavoro a tutti.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".