Come trasferire soldi da Paypal a conto corrente bancario


Chi lavora su internet o vuole vendere oggetti attraverso siti di aste online avrà bisogno di un account Paypal (o una alternativa a Paypal) per ricevere i pagamenti in tutta sicurezza. E' davvero semplice creare un'account Paypal perché si può fare tutto online dal sito principale (occorre avere 18 anni), solo che per riscuotere i pagamenti ci sarà bisogno di una carta prepagata collegata (tipo Postepay) o un conto corrente bancario. Se possedete un conto corrente bancario, in questa guida vi spiegherò come trasferire soldi da Paypal a un conto corrente bancario e quindi passaggio per passaggio come collegarli e tutte le altre operazioni da compiere.

Recatevi sul sito Paypal ed inserite l'email e la password di registrazione ed eseguite l'accesso. Nella schermata iniziale sarete già nella sezione Summary e voi dovrete fare click nella sottosezione su Banks and cards e selezionare Link a card.


In questa pagina potrete aggiungere e quindi collegare il vostro conto corrente bancario all'account Paypal, è l'unico modo per permettere il passaggio di soldi da una parte all'altra. Cliccate su Add ed andate ad inserire le vostre coordinate bancarie esattamente come appaiono sul vostro estratto conto (posizione della banca e codice IBAN), infine cliccate su Link bank.


Nella pagina successiva dovrete inserire la nazione e l'iban del vostro conto corrente bancario.



A questo punto sono già collegati e potrete sin da subito trasferire il denaro da Paypal al conto corrente dalla sezione Summary > Withdraw money.



In questa pagina dovrete indicare l'importo che si desidera prelevare e a quale conto bancario inviare il credito (vi verranno mostrate solo le ultime 4 cifre). Se cliccate su Continua, in 3-5 giorni lavorativi verrà eseguito il trasferimento. Si ricorda che il trasferimento di denaro è totalmente gratuito per cifre superiori a 100€, se sono pari a 99€ o inferiori viene fatta pagare una tassa di 1€.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".