Mappa concettuale: Canoni nel disegno



I canoni del disegno sono regole per la misurazione del corpo umano e si servono di un modulo che di solito è una parte del corpo per rappresentare uno stile in modo costante e per stabilire la bellezza ideale. I canoni nel disegno sono diversi nei vari periodi storici secondo esigenze culturali ed estetiche con rappresentazioni soggettive più astratte e simboliche e con rappresentazioni oggettive più scientifiche: il canone egizio è oggettivo e soggettivo, i canoni greci sono oggettivi, i canoni medievali sono soggettivi, i canoni rinascimentali sono oggettivi, i canoni moderni sono soggettivi.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".