Analisi: Allora, Pascoli


di Giovanni Pascoli
Analisi del testo:

Della poesia viene messo in risalto il titolo, "Allora" per indicare un momento illusorio; un'altra parola chiave è "felice" che collegata ad Allora porta alla luce il concetto di illusione legato alla felicità.

I versi novenari sono 12, costituiti da 9 sillabe e quelli ottonari sono 4, formati da 8 sillabe, quali il secondo, il quinto, il settimo e il quindicesimo; la poesia è suddivisa in quattro strofe di 4 versi ciascuna (quartine).

La rima è alternata (ABAB CDCD FGFG HIHI).

E' chiaro che quell'esclamativo che mette alla fine di ogni strofa racchiude tutta la bellezza, la gioia breve del passato che non si ripeterà più.
C'è anche una contrapposizione, il presente non è più all'altezza del passato.
Inoltre non usa il passato prossimo bensì il passato remoto che si usa, appunto, quando un'azione o un fatto sono decisamente trascorsi.

LEGGI ANCHE: Figure retoriche Allora di Pascoli



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".