Creare link interni dentro la stessa pagina


Un link non è altro che un "collegamento" a qualcos'altro, l'uso più comune che si fa di un link è quello di metterlo all'interno di una o più parole per fare riferimento a una pagina del proprio sito o a quella di un sito esterno ed a seconda dell'uso che se ne deve fare bisogna modificarlo inserendo alcuni tag per ottimizzarlo (alt, title, nofollow, target). I due casi precedentemente citati comportano lo spostamento da una pagina all'altra, ovvero il browser si aggiornerà e caricherà la nuova pagina ma questo non è l'unico modo per inserire link che infatti si possono inserire all'interno dei singoli paragrafi dell'articolo. Un link interno non aprirà una nuova pagina e non farà aggiornare il browser dopo il click ma più semplicemente andrà ad aggiungere nel link presente sulla barra indirizzi del browser un'asterisco (#) seguito da una parola che va assegnata manualmente per ciascun link interno.

Per porvi l'esempio di un sito importante che utilizza perfettamente i link interni ai paragrafi contenuti dentro l'articolo vi consiglio di visitare questa pagina di Wikipedia, come potete vedere è presente l'indice numerato e se cliccate su una delle parole presenti vi sposterete verso il basso precisamente nella posizione assegnata. Questa operazione permette di rendere i testi lunghi meno noiosi facilitandone la ricerca di determinati argomenti; per dirla più semplice sono come le linguette delle rubriche telefoniche, dove basta aprire la pagina con la linguetta M per ritrovare tutti i numeri di telefono con l'iniziale del cognome con la M.

Per creare link interni dentro la stessa pagina si deve utilizzare la modalità HTML del post e poi andare ad inserire in una posizione alta e ben in vista della pagina, il proprio indice, simile a quello di Wikipedia:
<a href="#Link1">1° Testo</a>
<a href="#Link2">2° Testo</a>
<a href="#Link3">3° Testo </a>
<a href="#Link4">4° Testo</a>
<a href="#Link5">5° Testo</a>

Questi appena inseriti saranno i  link numerati che il lettore dovrà cliccare per eseguire gli spostamenti; il testo che vedrà sarà: 1° Testo, 2° Testo, 3° Testo... e quindi dovete modificare le scritte per renderle più adatte al contesto.

Il link deve condurre ad un punto ben preciso della pagina, questo punto di destinazione dovete assegnarglielo voi, inserendo in maniera opportuna sempre nell'HTML prima di un paragrafo (e quindi non uno sotto l'altro) i seguenti codici:
<a name="Link1">1° Testo</a>
<a name="Link2">2° Testo</a>
<a name="Link3">3° Testo</a>
<a name="Link4">4° Testo</a>
<a name="Link5">5° Testo</a>

Questa procedura va bene per tutte le piattaforme ma per quanto riguarda Blogger bisogna fare solo attenzione nel salvare e nel riaprire il post perché in entrambi i casi va usata la modalità HTML, in caso contrario le scritte dopo il simbolo cancelletto si trasformeranno in link non funzionanti che poi dovranno essere rimossi uno per uno



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".