Spegnere il PC col tasto di accensione (Power) senza problemi


Quando si lasciava il proprio computer in mani inesperte una delle prime regole che si raccomandava di rispettare era quella di spegnerlo correttamente una volta finito di utilizzarlo. Ad esempio nei vecchi sistemi operativi Windows 95/98 e se non ricordo male anche in XP bisognava recarsi nel menù Start e poi cliccare su Spegni il Computer, successivamente il desktop iniziava ad oscurarsi per mettere in risalto la schermata centrale dove appariva l'avviso "Ora si può spegnere il PC". Questa operazione era l'unica per spegnere il computer correttamente e salvare le modifiche, diversamente chi non è esperto o si è sempre trovato il computer già acceso e funzionante, l'ha sempre spento schiacciando il tasto di accensione, dove solitamente c'è scritto 'Power': spegnere i PC vecchi in questo modo è sbagliato perché il tasto di accensione equivale a togliere l'alimentazione proprio come a quando si stacca direttamente la spina oppure manca la luce.

Nei computer moderni non vale più questa regola, si possono spegnere premendo il tasto di accensione (Power) senza problemi grazie all'ACPI (Advanced Configuration and Power Interface), a seconda di come è impostato il computer è probabile che non si spegnerà definitivamente ma resterà in sospensione. Ma attenzione a non esagerare con la pressione infatti se si preme il tasto di accensione non semplicemente con un click veloce ma con una pressione prolungata anziché spegnersi correttamente salvando anche le ultime operazioni di modifica eseguite si arresterà in maniera brusca. Questa funzione serve soprattutto nei portatili (privi del tasto reset) che rimasti bloccati non si spengono nemmeno togliendo l'alimentazione della corrente elettrica in quanto posseggo un'ulteriore alimentazione interna che è la batteria, essendo quest'ultima non molto comoda da levare è stata introdotta questa funzione.

Come abbiamo già detto è possibile spegnere il PC col tasto di accensione ma soltanto premendo una volta viceversa è sconsigliatissimo ed anche pericoloso spegnere il PC tenendo in maniera prolungata il tasto di accensione in quanto non avvenendo il salvataggio prima dell'arresto del sistema potrebbero corrompersi alcuni files di sistema (file system), al prossimo avvio di Windows apparirà la schermata dove bisogna selezionare Avvia Windows normalmente con possibili caricamenti e risoluzioni delle problematiche o peggio ancora una bella schermata blu.


Come precedentemente accennato il tasto di accensione si può utilizzare anche in maniera diversa e configurandolo adeguatamente può spegnere il PC, eseguire la sospensione o l'ibernazione. Per modificare il comportamento del tasto di accensione una volta premuto si deve andare su: Pannello di Controllo > Hardware e Suoni > Cambia comportamento dei pulsanti di alimentazione. Dalle impostazioni dovete modificare quello relativo a Quando viene premuto il pulsante di Alimentazione selezionando attraverso il menù a tendina una delle quattro funzioni presenti (Sospensione, Iberna, Arresta il sistema), la quarta invece è Non intervenire ma è sconsigliato metterla dato che il tasto di accensione in quel modo diventerà inutile. Il tasto di accensione può essere configurato a seconda se il computer è alimentato dalla batteria o da rete elettrica. Sempre in questa pagina è possibile dare ordini ben precisi anche quando si chiude il coperchio del PC.
pc tasto accensione alimentazione

Questa guida sarà sicuramente utile per coloro che possiedono un PC con Windows 8 dato che il menù Start è nascosto e la procedura di spegnimento risulta più difficile.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".