Figure retoriche: L'Infinito, Leopardi


Figure retoriche: L'Infinito, Leopardi


di Giacomo Leopardi
Figure retoriche:

Spiccano gli enjambement e le metafore.
"interminati/spazi... sovrumani/silenzi: sono enjambements i quali amplificano la musicalità perchè alla pausa ritmica imposta dalla fine del verso agguingono quella semantica determinata dalla fine della frase.
"A questa voce": voce è una metafora. Nella fantasia del poeta, il vento che fruscia diventa una voce, un suono familiare, umano quasi che lo richiama alla realtà. E' la voce del tempo in cui si fondono tutte le voce della vita destinata a spegnersi e a svanire rapida come il vento che passa tra le fronde.

sempre caro mi fu quest'ermo colle: anastrofe

Interminati IPERBOLE: consiste nell'intensificare un'espressione esagerando o riducendo oltre misura la qualità di una cosa.

Sovrumani IPERBOLE

Profondissima IPERBOLE

Questa siepe ..quella ANTITESI: accostamento di elementi contrastanti nella stessa frase.

Quello infinito silenzio a questa voce ANTITESI

Morte stagioni……. viva ANTITESI

Stormir ONOMATOPEA: è una parola che con il suo suono riproduce o imita un rumore della realtà.

S'annega…..il naufragar m'è dolce in questo mare METAFORA: sostituzione di una parola con un'altra che sta con la prima in un rapporto di somiglianza ( confronto sottinteso).


1 commenti:

Se trovate imperfezioni o volete aggiungere qualcosa all'articolo lasciate un commento.
Per commentare, dovete usare un account Google / Gmail.