Parafrasi: Soldati, Ungaretti


Parafrasi: Soldati, Ungaretti

di Giuseppe Ungaretti
Parafrasi:

La poesia fa un paragone tra le foglie in autunno ed i soldati in guerra: le foglie sono così deboli nella stagione autunnale che basta un colpo di vento per farle cadere mentre ai soldati basta un colpo di fucile per essere uccisi. In entrambi i casi le due vite sono attaccate a un filo rendendo meglio il concetto di precarietà delle condizione umane durante la guerra.

Anno: 1918
Temi: la precarietà, fisica e psicologica, dei soldati in guerra - un immagine della condizione umana


Nessun commento:

Scrivi un commento

Se trovate imperfezioni o volete aggiungere qualcosa all'articolo lasciate un commento.
Per commentare, dovete usare un account Google / Gmail.