Commento: In memoria, Ungaretti


Commento: In memoria, Ungaretti

di Giuseppe Ungaretti
Commento:

Parigi. Mohammed Sceab, un giovane arabo discendente di emiri e suo amico carissimo, si è ucciso perchè non aveva più patria. Stanco di vivere in una tenda del deserto, aveva raggiunto Ungaretti nella grande metropoli francese e li aveva cambiato il suo nome Mohammed in Marcel. Ma non basta mutare il nome per sentirsi francese: a Parigi, lui, figlio di un capo tribù, era un emarginato della società, era <<nessuno>>! E così, non potendo vivere a Parigi, né volendo ritornare nel deserto, patria dei suoi avi, si era tolto la vita.

Anno: 1916
Temi: il ricordo di un amico scomparso, la riflessione sul destino, la sofferenza degli immigrati, il ruolo di testimonianza della poesia


Nessun commento:

Scrivi un commento

Se trovate imperfezioni o volete aggiungere qualcosa all'articolo lasciate un commento.
Per commentare, dovete usare un account Google / Gmail.